Home » Festambientesud winter » al via FestambienteSud winter dedicata agli attrattori culturali

al via FestambienteSud winter dedicata agli attrattori culturali

al via FestambienteSud winter dedicata agli attrattori culturali

Il 27 dicembre al via la tre giorni di FestambienteSud winter dedicata agli attrattori culturali. Apre con un confronto sul futuro dei beni culturali in Italia, a partire dall’ultimo volume di Giuliano Volpe, la IV edizione di FestambienteSud winter, dal 27 al 29 dicembre nella città UNESCO di Monte Sant’Angelo.

La quarta edizione di FestambienteSud winter apre alle 18.30 del 27 dicembre 2015, nella sala conferenza delle clarisse a Monte Sant’Angelo, con la presentazione del volume di Giuliano Volpe, Presidente del Consiglio Superiore dei beni culturali del Ministero dei Beni Colturali, intitolato “Patrimonio a Futuro. Un manifesto per i beni culturali e il paesaggio” edito da Electa. oltre all’autore interverranno la responsabile nazionale cultura e territorio di Legambiente, Vanessa Pallucchi, il responsabile dell’Ufficio UNESCO di Monte Sant’Angelo Matteo Gabriele, lo storico Marco Trotta. Coordina Giuseppe Aulisa, dirigente del circolo FestambienteSud di Legambiente.

Giuliano Volpe, con questo “manifesto”, offre idee e proposte innovative a tutto campo: dall’affermazione di una concezione olistica del patrimonio culturale e del paesaggio alla formazione dei giovani professionisti, dalla comunicazione alla gestione. L’Autore propone pertanto una “alleanza degli innovatori”, dovunque essi siano, prescindendo dalle appartenenze e dalle afferenze. Serve soprattutto una grande volontà di cambiamento: l’Italia non può più continuare a cullarsi sugli allori del passato, confondendo conservazione con conservatorismo. E’ necessario un patto tra patrimonio culturale e cittadini.

Per Vanessa Pallucchi, responsabile cultura e territorio di Legambiente “L’Italia, famosa nel mondo per la bellezza del suo patrimonio storico, deve ritornare anche produrre nuova bellezza, nelle costruzioni, nell’arte, nella concezione generale dell’organizzazione degli spazi. Deve inoltre coinvolgere di più la società civile rendendola, come nella storia passata, protagonista nella produzione di nuova bellezza, ma anche nelle iniziative di tutela e valorizzazione del patrimonio storico. questa tre giorni ci servirà per approfondire questi elementi e per avere le idee più chiare sulla potenza attrattiva dei beni e degli eventi culturali”.

L’incontro sarà anche l’occasione per rivolgere lo sguardo al contesto locale, per comprendere gli scenari futuri per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale della città UNESCO di Monte Sant’Angelo.

Non mancherà l’occasione per brindare alle festività in corso con una selezione di vini pugliesi offerti da Legambiente. di seguito il programma completo dei tre giorni di FestambienteSud winter con altri due incontri e i concerti di Gianluca Petrella e Raffaele Casarano.