Home » primo piano » Gran finale con Cisco e il debutto dello spettacolo di Cavalli su Dell’Utri

Gran finale con Cisco e il debutto dello spettacolo di Cavalli su Dell’Utri

Gran finale con Cisco e il debutto dello spettacolo di Cavalli su Dell’Utri

Gran finale al Teatro Civile Festival martedì 30 dicembre con la prima assoluta de ”L’amico degli Eroi. parole, opere e omissioni di Marcello dell’Utri”. Il nuovo spettacolo di Giulio Cavalli, con la partecipazione di Cisco, va in scena per la prima volta.
Segue il concerto finale di Cisco Bellotti con la sua band al completo.

“Il 30 dicembre è ormai tradizione per i nostri festival ospitare un debutto assoluto: due anni fa Moni Ovadia, l’anno scorso Giuseppe Cederna e quest’anno Giulio Cavalli, in un lavoro teatrale su Marcello Dell’Utri che siamo certi farà discutere”. Sono le parole che usa Franco Salcuni, direttore del Teatro Civile Festival per presentare la nuova fatica teatrale di Giulio Cavalli, L’AMICO DEGLI EROI, PAROLE, OPERE E OMISSIONI DI MARCELLO DELL’UTRI.

Giulio Cavalli, dopo avere analizzato e portato in scena la vicenda di Giulio Andreotti con lo spettacolo L’INNOCENZA DI GIULIO torna a studiare l’intreccio tra mafia e politica di questo Paese con un monologo sempre accompagnato dalle musiche dal vivo di Cisco Bellotti. Uno spettacolo liberamente tratto dalle vicenda giudiziarie (e dalle amicizie consolidate) di Marcello Dell’Utri, Vittorio Mangano e Silvio Berlusconi. La vicenda (dis)umana di un giovane siciliano arrampicatore sociale che
decide di essere l’anello di congiunzione di due mondi totalmente differenti (l’imprenditoria milanese estrema e l’arrembante mafia siciliana) passando indenne dal cambio dei vertici mafiosi, dei vertici politici: praticamente indenne dalla Storia d’Italia fino alla condanna per concorso esterno in associazione mafiosa.
Dice la condanna definitiva che: La pluralità dell’attività posta in essere da Dell’Utri, per la rilevanza causale espressa, ha costituito un concreto, volontario, consapevole, specifico e prezioso contributo al mantenimento, consolidamento e rafforzamento di Cosa nostra, alla quale è stata, tra l’altro offerta l’opportunità, sempre con la mediazione di Dell’Utri, di entrare in contatto con importanti ambienti dell’economia e della finanza, così agevolandola nel perseguimento dei suoi fini illeciti,
sia meramente economici che politici.
Scavalcare la vicenda giudiziaria di Marcello Dell’Utri significa non avere la chiave di lettura degli ultimi anni d’Italia.

Segue il concerto di CISCO BELLOTTI. Dopo l’esperienza nei Modena City Ramblers, di cui per anni è stato la storica voce, Cisco ha ripreso il suo percorso artistico da solista con all’attivo tre nuovi lavori discografici e centinaia di concerti in tutta la penisola. Forte il suo impegno sui temi sociali del lavoro, la giustizia e il contrasto alle mafie. Cisco
dividerà il palco dapprima con Giulio Cavalli per il debutto teatrale de “L’amico degli eroi”, di cui eseguirà le musiche dal vivo, e poi con la sua band al completo per l’evento musicare di chiusura dell’IVI edizione del Teatro Civile Festival

Programma del 30 dicembre:
ore 20.30 debutto de L’AMICO DEGLI EROI, PAROLE, OPERE E OMISSIONI DI MARCELLO DELL’UTRI, di Giulio Cavalli con Musiche dal vivo di Cisco Bellotti.
a seguire CISCO BELLOTTI IN CONCERTO

I due eventi si terranno nell’Auditorium delle Clarisse a Monte Sant’Angelo con un biglietto unico di 6 € acquistabile al botteghino, oppure in prevendita presso l’edicola lo Scarabocchio di Monte Sant’Angelo – 0884562299.