Home » FestambienteSud » La musica dell’anno nuovo, incontro musicale con Giuseppe Moffa e Antonio Pizzarelli

La musica dell’anno nuovo, incontro musicale con Giuseppe Moffa e Antonio Pizzarelli

La musica dell’anno nuovo, incontro musicale con Giuseppe Moffa e Antonio Pizzarelli

Il 2 gennaio nella Green Cave un incontro con due musicisti per aprire con la cultura musicale il 2019

 
Green Cave, via Garibaldi 27 – Monte Sant’Angelo
CHRISTMAS CAVE
 
2 gennaio 2019
Ore 21.30 – LA MUSICA DELL’ANNO NUOVO
Incontro musicale con GIUSEPPE MOFFA e ANTONIO PIZXARELLI
 
GIUSEPPE MOFFA è un polistrumentista molisano che riesce a unire nel suo repertorio le indiscutibili influenze sonore della sua terra al blues più nero. È un sorprendente autore di canzoni, orientate da una cifra narrativa costantemente irridente, e da una grande attenzione ai frammenti emotivi di esperienze periferiche. La scrittura della canzone privilegia la narrazione di storie appartenenti a una provincia appartata ma per niente inerte, riconducibile alla poetica ed etica della “paesologia”.
I versi cantati e la veste strumentale delle canzoni riescono a proiettare così il “piccolo mondo” del paese e delle relazioni di gruppo in uno scenario assai più ampio e trasversale.
Il mondo popolare meridionale è il punto di partenza per un viaggio musicale alla scoperta del mondo interiore del cantautore che si esprime usando voce, chitarra, zampogna, mescolando ritmo e melodia con precisione accademica. L’orchestrazione delle canzoni è realizzata attraverso un’originale e attraente combinazione di strumenti tradizionali e materiali di matrice “blues”, “popular” e “world”. Dalla musica classica al blues al jazz, ogni corrente musicale trova una forma nel suo repertorio.
Nel giugno del 2010 pubblica il suo primo disco, ”Non investo in beni immobili”, quattordici brani che rappresentano una nuova espressione di musica popolare italiana in cui la tradizione si arricchisce di sonorità ”altre” seppur restando legata alla ricerca etnomusicologica.
Nel 2012 fonda la “Zampognorchestra” un singolare quartetto di zampogne con le quali spazia dal rock alla musica classica. “Bag to de Future” è il disco d’esordio del gruppo dove Giuseppe Moffa scrive la maggior parte delle composizioni e delle orchestrazioni. La Zampognorchestra avrà in seguito numerose esperienze tra le quali i concerti con Hevia e la collaborazione in Corsica con Toni Casalonga e A Cumpagnia sulla polifonia e le musiche tradizionali corse.
Nel maggio del 2015 esce “Terribilmente Demodè. Il nuovo cd contiene, oltre ai brani tradizionali molisani, canzoni originali scritte in italiano e in dialetto e due brani strumentali per zampogna. L’album vince il premio “Di canti e di Storie” istituito dalla Squilibri Editore, si classifica tra i primi cinque candidati alla “Targa Tenco” nella categoria “Miglior disco in dialetto 2015”, il più grande riconoscimento che c’è in Italia per la musica d’autore e si aggiudica il terzo posto al “Premio Nazionale di musica tradizionale” di Loano.
Dal 2016 collabora con Canio Loguercio e Alessandro D’Alessandro come chitarrista e zampognaro e prende parte alle registrazioni di “Canti, Ballate e ipocondrie d’Ammore” CD edito da Squilibri, vincitore della Targa Tenco 2017 come miglior disco in dialetto.
Nel 2017 vince il concorso di musiche tradizionali “Oltreterra Folkontest 2017”.
Scrive la colonna sonora di “C’era una volta la terra” film documentario sugli scritti giornalistici di Francesco Jovine, di Ilaria Jovine e Roberto Mariotti con la voce recitante di Neri Marcorè.
Prende parte alle registrazioni del disco “Moresche e altre invenzioni” di Maria Pia De Vito & Burnogualà Large Vocal Ensemble.
 
ANTONIO PIZZARELLI nato nel 1987, ha intrapreso la carriera musicale come clarinettista all’età̀ di 8 anni. Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica “Umberto Giordano” di Rodi Garganico (Fg) diplomandosi con il massimo dei voti.
Ha proseguito gli studi ottenendo la laurea e abilitazione per l’insegnamento nel Biennio per la formazione dei Docenti nelle Scuole Medie ad indirizzo strumentale ed si iscrive successivamente al Biennio di Secondo Livello in Discipline Musicali presso il Conservatorio di Musica “U.Giordano” di Foggia. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale come Fabrizio Meloni. Si perfeziona conseguendo il diploma di “Musica d’Insieme per Fiati” con il M° Giovanni Ieie presso la “Scuola d’Alta Formazione e Specializzazione Musicale città di Avezzano”.
Ha partecipato a numerosi concorsi di esecuzione musicale nazionali e internazionali ottenendo ottimi risultati e sempre tra i primi tre vincitori. Prende parte a numerosi concerti in varie formazioni (solista, duo, quartetto, quintetto, ensamble) e con l’Orchestra di Fiati del Conservatorio U.Giordano di Foggia diretta dal M° Giovanni Ieie esibendosi in diversi Teatri d’Italia.
Dal 2009 collabora con diverse orchestre tra cui: l’Orchestra di fiati italiana “Accademia 2008” diretta dal M° Corrado Lambona e dal M° Giovanni Ieie, l’Orchestra cameristico-sinfonica “Adriatica” diretta dal M° Michele Notarangelo, il Quartetto di clarinetti “Mercadante”, il Quintetto di clarinetti “Stadler”,partecipando a molte stagioni concertistiche in tutta Italia. Con l’Orchestra di fiati “Accademia 2008” nel 2010 partecipa all’importantissima rassegna musicale “Ravenna Festival” del Maestro Riccardo Muti; nello stesso anno partecipa ad una lunga tournee estiva che ha toccato le città di Piscina, Spoltore, Pasta Fibreno, Foggia, Fermentino, Assisi, Roseto degli Abruzzi, Pescasseroli e alle manifestazioni dedicate alla “Perdonanza Celestiniana” con un prestigioso concerto in Piazza Duomo all’Aquila.
Ha collaborato e collabora tutt’ora con artisti di chiara fama tra cui: Vinicio Capossela, David Riondino, Teo Ciavarella, Guglielmo Pagnozzi e la band bolognese Voodoo Sound Club, Antonello Paliotti, Gianluca Petrella, Enzo Cavalli, Tony Esposito, Achille Succi. Nel corso della sua carriera musicale porta avanti anche diversi progetti artistici-musicali, tra cui la formazione della Band “L@rgo Criminale” (klezmer, jazz, combact folk),la formazione dell’ensamble di fiati “Collettivo Musicale Carpinese” con il quale prende parte e collabora agli spettacoli di Vinicio Capossela, Antonello Paliotti, Guglielmo Pagnozzi, Teo Ciavarella, Enzo Cavalli, Ambrogio Sparagna; il gruppo musicale “Suoni di Sotto”(world music) con il quale ha all’attivo moltissimi concerti in tutto il sud Italia; la band “Fatt’in Funk”; la costituzione dell’Associazione culturale e musicale “MusicArte”; la Rassegna di Musica Classica “Sentieri Musicali” della quale è Direttore Artistico; la costituzione del Gran Complesso Bandistico “Città di Carpino”. Dal Gennaio 2010 è Insegnante di clarinetto e sassofono presso la scuola di musica dell’Ass.Mus.MusicArte di Carpino(Fg) e presso la scuola di musica dell’Ass.Mus.RedZone di Vico del Gargano(Fg). Dall’Ottobre 2010 è il maestro del Gran Complesso Bandistico “Città di Carpino” e direttore artistico dell’Associazione culturale e musicale “MusicArte”. Nel Gennaio 2011 collabora come 1°Clarinetto con l’Orchestra di Fiati Italiana “Accademia” e i Solisti Aquilani e con gli attori David Riondino e Paolo Bessegato al “Progetto Garibaldi”, testi dal Poema Autobiografico e dalle Memorie di Garibaldi e musiche/arrangiamenti originali su commissione della Società̀ Aquilana dei concerti, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.
Agli studi classici affianca gli studi della musica jazz come sassofonista e successivamente si iscrive al Biennio di II livello Jazz ad indirizzo esecutivo presso il conservatorio U.Giordano studiando con i maestri Daniele Scannapieco, Gaetano Partipilo, Antonio Tosques, Achille Succi.
Attualmente collabora con artisti come Rosapaeda, Antonio Marotta Ensemble, Matteo Marolla & Zumpinaria Banda, OPM Grande Orchestra Popolare, Coquette Band, Gargano Urbano, Pasta Nera Jazz 4et, con i quali ha partecipato ad importanti rassegne e festival come il Carpino Folk Festival, La Notte della Taranta, FestambienteSud e con varie formazioni jazz come il Modern Jazz Quartet, Swing Time 4et, Pasta Nera Jazz 4et.
Nei prossimi mesi verranno pubblicati alcuni lavori discografici per i quali ha registrato come sassofonista e clarinettista, il primo disco del Pasta Nera Jazz Project, il nuovo disco della Coquette Band e il primo lavoro discografico del progetto musicale “Gargano Urbano” con i musicisti Achille Succi, Stefano Senni, Claudio Vignali, Marco Frattini, il rapper Mouri, Bernardo Bisceglia e Michele Bisceglia.
Dal 2013 è docente di strumento musicale presso le scuole secondarie di I Grado ad indirizzo musicale.
Il 23 Ottobre consegue la laurea presso il Conservatorio “U.Giordano” di Foggia sezione staccata di Rodi Garganico nel Biennio Specialistico di II livello Jazz – indirizzo interpretativo-esecutivo -saxophone jazz.

Rispondi