Home » primo piano » Ospiti eccellenti al Teatro del Gusto, a cena con i presidi Slow Food

Ospiti eccellenti al Teatro del Gusto, a cena con i presidi Slow Food

Ospiti eccellenti al Teatro del Gusto, a cena con i presidi Slow Food

A FestambienteSud 2015, venerdì nel Castello il Teatro del Gusto con Slow Food Puglia. Tra gli ospiti anche gli Intillimani, il direttore generale di Legambiente e il commissario Andrea Cantadori.

Il Teatro del Gusto mette in menu i presidi garganici di Slow Food, ma anche letture per ragazzi a tema cibo e i “Cunti del Mediterraneo” di Alessio di Modica.

Venerdì 31 luglio nel suggestivo scenario del Castello di Monte Sant’Angelo è il Teatro del Gusto. Alla serata gastronomica parteciparenno anche ospiti eccellenti, come gli Intillimani al completo, che dal 31 luglio sono a Monte Sant’Angelo in attesa del concerto del primo agosto, il Direttore generale di Legambiente Rossella Muroni e il commissario straordinario di Monte Sant’Angelo Andrea Cantadori. Salvatore Taronno, vice presidente regionale di Slow Food così presenta l’iniziativa: “Si conclude momentaneamente un percorso iniziato a FestambienteSud con il seminario per cuochi “Definire l’Identità, dove abbiamo provato a definire questo concetto immateriale. Lo facciamo con una grande serata nel Castello di Monte Sant’Angelo dove l’identità si traduce nella materialità di un menu incentrato sull’utilizzo dei Presidi di Slow Food del Gargano”. Si comincia dalle 20.30 con un evento che coniuga il gusto con l’arte in uno dei beni culturali più suggestivi della cittadina Unesco. Un menu completo dall’antipasto al dolce, pensato da Slow Food Puglia e preparato dall’Associazione Cuochi di Capitanata, una selezione di vini di Capitanata, letture per bambini a cura della libreria per ragazzi “Nella Pancia della Balena” e i “Cunti del Mediterraneo” del cuntista siciliano ALESSIO DI MODICA. Il tutto articolato in percorso che si snoda tra la piazza d’armi, le sale e le torri del suggestivo Castello fondato dai Normanni e sviluppato nel tempo da Svevi, Angioni e Aragonesi.

Ecco il menu della serata: per Antipasto una Selezione di caciocavallo podolico e Musciska con confettura di cipolla di Margherita. I Primi Piatti con Fave di Carpino presidio Slow Food con cipolla rossa e origano e Orecchiette con cefalo e salicornia della Laguna. Come Secondo una Battuta di Podolica con insalatina di agrumi e miele al timo. Per Dessert la Spuma di ricotta con sbriciolata di Poperati e Vino Cotto. I vini del percorso enologico sono delle cantine: Alberto Longo, Cantina Ariano, Terre Federiciane, La Marchesa, Duca D’Ascoli, Giancarlo Ceci, Cantine Carpentiere, Casa Primis, Michele Biancardi, Agricola Paglione. (Il costo a persona è di 15 €, i posti sono a numero limitato: è possibile prenotare e acquistare il ticket in prevendita presso l’edicola lo Scarabocchio 0884-562299).

Alessio di Modica è teatrante, clown, cuntastorie o meglio come lui ama definirsi “cuntautore”, nasce e cresce ad Augusta in provincia di Siracusa nel bel mezzo del polo petrolchimico più grande d’Europa. A un certo punto, dopo anni di lavoro sul territorio, comprende l’importanza e la gioia di vivere qui e decide di dare vita a un percorso artistico significativo e radicato. L’incontro e lo studio con maestri come Pippo Del Bono, Mimmo Cuticchio, Dario Fo, Eugenio Barba, Peter Schumann, Jango Edwards gli permette di sviluppare uno stile personale e originale sia nella messa in scena che a livello di pedagogia teatrale. Sperimenta e ricerca un linguaggio che arriva dalla contaminazione di diverse tecniche teatrali. Il suo lavoro teatrale si snoda tra la realizzazione di spettacoli sia singoli ma anche con collaborazioni importanti, lavori nelle scuole sui tema della Legalità, Diritti Civili, Memoria, progetti di formazione per lo Youth Programm della Comunità Europea e programmi di Cooperazione Internazionale per ragazzi provenienti da tutto il mondo, laboratori in case famiglia e centri diurni, workshop e conferenze atte a diffondere la conoscenza del teatro popolare del “Cunto”, del Clown e dei Pupazzi nelle Università. Una parte del suo tempo Alessio lo passa in strada tra gli anziani ad ascoltare le loro storie e a recuperare le memorie sepolte dalla storia ufficiale, per dare luce alla letteratura orale che oggi sembra perduta ma per cui ancora c’è speranza. Dal 2011 Alessio fa parte della rete internazionale di narratori.

Il primo agosto invece vanno in scena gli Intillimani nella loro unica data al Sud del loro tour italiano. (info e biglietti 0884 562299 – anche punti vendita e on line con www.bookingshow.com)

 

FestambienteSud 2015 è promossa da Legambiente con Slow Food Puglia, con il sostegno di Assessorato alla cultura della Regione Puglia, Gal Gargano, Comune di Monte Sant’Angelo, Parco Nazionale del Gargano e con la sponsorizzazione tecnica di Vini Alberto Longo, AzzeroCo2, Carlsberg, Bcc di San Giovanni Rotondo.

Ufficio comunicazione 349 4597927 festambientesud@gmail.com – WWW.FESTAMBIENTESUD.IT