Home » primo piano » Teatro Civile Festival: lunedì 30 Lobaccaro omaggia Don Tonino Bello e Cederna ricorda Edmondo Berselli

Teatro Civile Festival: lunedì 30 Lobaccaro omaggia Don Tonino Bello e Cederna ricorda Edmondo Berselli

Teatro Civile Festival: lunedì 30 Lobaccaro omaggia Don Tonino Bello e Cederna ricorda Edmondo Berselli

Lunedì 30 dicembre, per la chiusura della settima edizione, due grandi omaggi: il debutto assoluto di Giuseppe Cederna che porta in scena “Quel gran pezzo dell’Italia” di Edmondo Berselli e Michele Lobaccaro dei Radiodervish che omaggia Don Tonino Bello con “Un’ala di riserva. Messa laica per Don Tonino Bello”.

Lunedì 30 dicembre quarta ed ultima giornata della settima edizione del Teatro Civile Festival di Legambiente.

Alle ore 11.45 Franco Arminio racconta “Il topo sognatore e altre storie”. Appuntamento nella sala conferenze delle Clarisse. Ingresso gratuito.

Alle 16.30 l’incontro dal titolo “Edmondo Berselli, giornalista” con la moglie di Berselli – la signora Marzia – Giuseppe Cederna e Piero Paciello, direttore del quotidiano “L’Attacco”.

Per la chiusura della settima edizione, due grandi omaggi: a Don Tonino Bello e, appunto, al giornalista Edmondo Berselli.

Alle 18.30 Michele Lobaccaro dei Radiodervish, porta in scena “Un’ala di riserva. Messa laica per Don Tonino Bello” (Sala conferenze delle Clarisse. Ticket € 2,50).

“Un’ala di riserva” è forse la poesia più conosciuta di Don Tonino Bello, un testo che come altri suoi scritti ha lavorato l’animo di Michele Lobaccaro dei Radiodervish, fino a suggerirgli l’idea di dare vita ad un’opera con lo stesso titolo di questa poesia. Uno spettacolo sotto forma di messa, che va a rinvigorire la produzione sacra dal versante della canzone popolare. Ne risulta un omaggio ispirato a Don Tonino Bello, vescovo in prima linea per la pace e la lotta all’emarginazione, dove vengono toccate le pagine più importanti ed ispirate come “Maria, donna di frontiera”, “La Lampara” e gli “Auguri scomodi”. Questa messa musicale prende forma nell’uso raffinato di sonorità mediterranee, etniche che incontrano i testi liturgici in latino e le canzoni in italiano ispirate agli scritti più poetici di Don Tonino Bello.
(di MICHELE LOBACCARO – con ROCCO CAPRI CHIUMARULO musiche dal vivo di MICHELE LOBACCARO FABRIZIO PIEPOLI ALESSANDRO PIPINO).

Messa laica per Don Tonino Bello

Messa laica per Don Tonino Bello

L’omaggio ad Edmondo Berselli, grande giornalista scomparso prematuramente, lo porta in scena Giuseppe Cederna con “QUEL GRAN PEZZO DELL’ITALIA. Cronache di un Paese provvisorio”. Lo spettacolo è un debutto assoluto ed è coprodotto da Art Up Art e Legambiente FestambienteSud. Lo spettacolo si terrà presso l’Auditorium delle Clarisse, alle ore 20.45. Ticket € 5,00.

Uno spettacolo teatrale tratto dalle opere di Berselli. Da “Il più mancino dei tiri” a “Quel gran pezzo dell’Emilia” all’”Economia giusta”, tutti gli scritti di Edmondo concorrono in vario modo a comporne il testo. L’intento è raccontare l’Italia, dal secondo dopoguerra a oggi o, per dirla alla Berselli, dalla modernizzazione ai post-italiani. L’idea alla base si fonda su due principi. Il primo è il rispetto nei confronti dell’autore, della sua intelligenza e delle sue parole, la rappresentazione intende presentarsi al pubblico come fortemente berselliana. Il secondo principio fondante è lo scatto di una fotografia dell’Italia degli ultimi sessant’anni. Non è teatro di recitazione, né di protesta, né propriamente di approfondimento: è piuttosto un po’ di tutto questo.

“Quel gran pezzo dell’Italia. Cronache di un paese provvisorio” di EDMONDO BERSELLI, Adattamento di MARZIA BARBIERI BERSELLI e ANDREA QUARTARONE, con GIUSEPPE CEDERNA (narratore) e CHESTER HARLAN (chitarra).

Edmondo Berselli QUEL GRAN PEZZO DELL’ITALIA

Edmondo Berselli QUEL GRAN PEZZO DELL’ITALIA

Info e biglietti: Edicola “Lo Scarabocchio”, Corso Vittorio Emanuele 203, tel. 0884.562299

La settima edizione del Teatro Civile Festival di Legambiente è promossa da Legambiente, Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo, Cultura, Turismo), Unione Europea (PO Fesr 2007/2013 Asse IV – 4.3.2/D), Comune di Monte Sant’Angelo (città Unesco), Comune di Orsara di Puglia, Consorzio Five Festival Sud System (5FSS) – in collaborazione con Tuttoteatro.com e Compagnia Bottega degli Apocrifi.

www.festambientesud.it

Rispondi