Home » FestambienteSud » Concerti 2016 » Venerdì 22: iniziano i concerti con Alborada e Bojan Z

Venerdì 22: iniziano i concerti con Alborada e Bojan Z

Venerdì 22: iniziano i concerti con Alborada e Bojan Z

È il giorno del pianista serbo Bojan Zulfikarpasic (piano solo) e dell’Alborada String Quartet. Al termine della serata apre lo spazio off della Cantina del Mediterraneo.

FestambienteSud entra nel vivo della programmazione artistica. Alla presenza del direttore musicale Paolo Fresu, dopo la giornata inaugurale di giovedì 21, venerdì 22 iniziano i grandi concerti jazz del Festival di Legambiente per il Sud Italia. La giornata inizierà con un incontro dedicato alla ricerca di fondi per la cultura intitolato “info day CREATIVE EUROPE e altre opportunità” per poi proseguire con due appuntamenti musicali collocati nella suggestiva cornice dell’Abbazia di S. Maria di Pulsano, con gli Alborada String Quartet, e nel Chiostro delle Clarisse con il superlativo pianista serbo Bojan Z. Per chiudere la serata apre lo spazio della Cantina del Mediterraneo con una selezione di vini di Capitanata, le birre artigianali Ebers, un percorso di degustazione a tema sui presidi Slow Food del Gargano e ancora musica con Paolo Sapone e Alessandro Bonanno.

 

PROGRAMMA DI VENERDì 22 LUGLIO

 

ore 10 / sala conferenze delle clarisse / ingresso libero
info day CREATIVE EUROPE e altre opportunità: bandi regionali, nazionali ed europei per la cultura.

Introduce e conduce
Vanessa PALLUCCHI, segreteria nazionale di Legambiente
interventi
Isabella DAMIANI, docente e responsabile progetti europei di Legambiente FestambienteSud
Erdal TEZER (Turchia), dirigente scolastico esperto di europrogettazione
Olga BUONO, progettista

 

ore 18.30 / abbazia di S. Maria di Pulsano / ingresso libero
Laboratorio del gusto con birre artigianali Ebers, segue
ALBORADA STRING QUARTET
Anton Berovski (violino) / Sonia Peana (violino)
Nico Ciricugno (viola) / Piero Salvatori (violoncello)

Nato nel 1996, il Quartetto d’archi Alborada ha un repertorio che privilegia la musica contemporanea, dal ‘900 in poi, con particolare attenzione agli autori minimalisti ed alle composizioni originali composte e arrangiate da autori contemporanei appositamente per l’ensemble e dagli stessi componenti del gruppo. Fin dall’inizio e con diverso organico, l’attività del quartetto si è sviluppata in due direzioni distinte ma tra loro correlate: da un lato la ricerca e lo studio in funzione del continuo arricchimento del repertorio, partendo dagli studi classici che ognuno dei musicisti ha per anni approfondito, dall’altro le collaborazioni a progetti attivi nel panorama della musica jazz, contemporanea e wordmusic.

 

ore 21 / chiostro delle clarisse / ticket
BOJAN ZULFIKARPASIC (piano solo)
Ingresso 12 euro / ticket e abbonamenti: Edicola lo Scarabocchio (0884 562299) e www.bookingshow.it

Bojan Z a iniziato la sua carriera sulla scena jazz di Belgrado, ricevendo un premio Yogoslavia, nel 1989, come miglior giovane musicista jazz. Influenzato dalla musica tradizionale balcanica, si trasferisce a Parigi nel 1988. Dopo varie collaborazioni il suo album solista di pianoforte Solobsession (2001) gli ha portato più ampio riconoscimento a livello mondiale. Usa spesso la combinazione di pianoforte acustico con il piano elettrico. Nel 2002 a Bojan Zulfikarpasic riceve il titolo di Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere dal governo francese, il premio Django Reinhardt come musicista dell’anno dall’accademia del Jazz francese e nel 2005 il Premio come miglior musicista di jazz europeo.

 

ore 23 / chiostro delle clarisse / ingresso libero

Nella CANTINA DEL MEDITERRANEO con musiche inedite di PAOLO SAPONE (chitarra) e ALESSANDRO BONANNO (pianoforte), degustazione di vini della Capitanata e birre artigianali Ebers e percorso sensoriale a tema sui presidi Slow Food del Gargano.

 

WWW.FESTAMBIENTESUD.IT